4 Agosto 2014

Wikileaks: Israele fa in modo che Gaza abbia un'economia di mera sussistenza

Wikileaks: Israele fa in modo che Gaza abbia un'economia di mera sussistenza Tempo di lettura: < 1 minute

Embargo economico a Gaza. Wikileaks ha pubblicato un rapporto dell’ambasciata statunitense a Tel Aviv – datato 2008 – nel quale si legge come da quando Hamas si è rafforzata «Israele considera la Striscia di Gaza come una realtà ostile, provvedendo così a un blocco finanziario contro il territorio». Nel documento si fa riferimento a funzionari israeliani che «in più occasioni, hanno confermato agli ambasciatori a stelle e strisce che intendono mantenere il funzionamento dell’economia di Gaza al livello più basso possibile, ma sufficiente per evitare una crisi umanitaria». Il Consiglio di Sicurezza Nazionale d’Israele (Nsc), secondo l’ambasciatore Usa, tiene dunque la Striscia appositamente sull’orlo del baratro: «Il Nsc permette una circolazione di liquidi sufficiente per le esigenze primarie della popolazione, ma non tale da poter riportare a uno stato normale i commerci e gli affari nel territorio».

Così, oltre all’embargo che da sette anni chiude a Gaza i rapporti con l’estero, anche quel poco che può sviluppare la Striscia è costantemente monitorato perché sia appena sufficiente alla sopravvivenza…