11 Novembre 2013

Uno dei più prestigiosi premi letterari francesi a un pedofilo dichiarato

Uno dei più prestigiosi premi letterari francesi a un pedofilo dichiarato Tempo di lettura: < 1 minute

Uno dei più prestigiosi premi della letteratura francese, le prix Renaudot per la saggistica, è stato assegnato a Gabriel Matzneff. Stefano Montefiori, sul Corriere della Sera del 10 novembre scrive che «una delle passioni di Matzneff è quella per l'”estrema giovinezza” “il vero terzo sesso” proprio dei “bambini” – lui li definisce così – dai 10 ai 16 anni. Metzneff è un pedofilo dichiarato […] amante dell’infanzia come usava nell’antica Grecia […]. Negli anni Settanta i racconti divertiti di Matzenff alla tv francese sulle sue numerose conquiste di “bambini” (sempre termine suo per non differenziare il 10enne e il 16enne) suscitavano ilarità e quasi ammirazione». Ma negli anni successivi pare che i suoi racconti divertivano meno e sia stato meno presente sugli schermi.

E continua: «Adesso il Renaudot suona come una specie di inaudito premio alla carriera: non per il romanzo, non si tratta di un’opera di fantasia, ma per una raccolta di saggi dove si può leggere per esempio questa difesa di un imputato per pedofilia: “il giorno in cui si apre il processo, si scopre che nessuno è stato violentato, che al massimo il ‘mostro’ ha palpato qualche sedere, dato di nascosto qualche bacio, praticato qualche fellatio, passando dallo studio alla pratica” di Virgilio (segue citazione)».