24 Aprile 2015

La Cina favorevole all'accordo sul nucleare iraniano

La Cina favorevole all'accordo sul nucleare iraniano Tempo di lettura: < 1 minute

«La Cina sostiene un accordo “giusto e bilanciato” sul nucleare iraniano. Nel secondo giorno di appuntamenti al vertice Asia-Africa di Jakarta, il presidente cinese Xi Jinping ha incontrato il presidente iraniano, Hassan Rohani, con cui ha parlato delle relazioni che legano i due Paesi, all’indomani della ripresa dei colloqui di Vienna tra Teheran e i Paesi dell’Unione Europea che fanno parte dei 5+1 (Francia, Gran Bretagna e Germania) che dovranno raggiungere un accordo definitivo entro il 30 giugno prossimo. “La Cina continuerà a rimanere in contatto con tutte le parti coinvolte” nella trattativa, ha spiegato il presidente cinese alla sua controparte nel bilaterale a margine del summit in Indonesia». La notizia è stata riportata da Eugenio Buzzetti su Agichina il 23 aprile.

 

Nota a margine. Il favore della Cina alla trattativa sul nucleare iraniano era noto, ma l’endorsement pubblico di Xi Jinping ha comunque un suo valore. Curioso notare come Cina e Stati Uniti vivano un tempo di rapporti non idilliaci a causa delle contese marine tra Pechino e Tokio (e altri Paesi asiatici), con Washington decisamente schierata con il Giappone (e gli altri). Cosa che evidentemente non impedisce alla Cina di appoggiare Obama nel suo tentativo di trovare una soluzione al rebus del nucleare iraniano. Esempio di politica alta e allo stesso tempo ulteriore indizio di quanto sia importante la trattativa Usa-Iran per la distensione mondiale.

 

Titolo dell’articolo: Xi Jinping incontra Rohani “accordo giusto sul nucleare”