26 Novembre 2013

Iran - Arabia: il compromesso o la guerra

Iran - Arabia: il compromesso o la guerra Tempo di lettura: < 1 minute

L’ex presidente iraniano Ahmadinejiad e il re saudita Abdallah

«Il Medio Oriente, inteso come la regione che va dal Libano al Pakistan, è arrivato a una svolta storica. È in corso uno scontro tra Arabia Saudita e Iran, cioè tra sunniti e sciiti, che deciderà il futuro dell’intera area. Le alternative possibili sono due: la composizione di queste due potenze come pilastri responsabili di un nuovo equilibrio, o la guerra diretta. L’accordo sul nucleare di Teheran, e ora la conferenza di pace sulla Siria a Ginevra, sono due passi iniziali verso la prima soluzione». Così Giandomenico Picco in un’intervista rilasciata a Paolo Mastrolilli sulla Stampa del 26 novembre. Nell’intervista spiega che «l’architettura del Medio Oriente è ferma agli accordi di Sikes-Picot, del 1916. I leader più coraggiosi hanno capito che non regge più e va cambiata».