21 Luglio 2015

Il nazismo e la famiglia reale inglese

Il nazismo e la famiglia reale inglese Tempo di lettura: 2 minuti

Sta facendo scalpore la campagna mediatica che si è abbattuta sulla monarchia inglese. Il Sun ha pubblicato una foto che ritrae l’attuale regina intenta nel saluto nazista. Era il 1933 ed Elisabetta aveva solo sette anni e il gesto era evidentemente privo di coscienza e malizia. Ma certo la foto dell’interno della famiglia reale intenta al lugubre saluto fa certa impressione.

 

A indurre la piccola Elisabetta a quell’insano gesto fu Edoardo VIII, del quale sono noti i rapporti con il nazismo prima della sua abdicazione (1936). Un quadro reso peggiore dalla pubblicazione di un’ulteriore foto di Edoardo VIII del 1937, che lo immortala durante una visita in Germania, tra ufficiali ed eminenti personalità del regime e mentre reitera l’infausto saluto. Nel 1937 Edoardo non è più re, e però il nazismo ha già mostrato il suo volto assassino e tale foto assume una valenza storica.

 

Ma la bufera sulla Corona britannica non finisce qui: Vittorio Sabadin, sulla Stampa del 21 luglio, dà notizia che il 30 luglio prossimo Chanel 4 trasmetterà un documentario sui legami con il nazismo delle sorelle del duca Filippo di Edimburgo, consorte di Elisabetta. Si tratta di Sophie, che sposerà il principe Cristoph von Hassen, divenuto poi ufficiale delle SS, Margarita e Cecile, che «sposarono nobili tedeschi ammiratori di Hitler e ufficiali del Reich». Legami che resero inopportuna la loro presenza al matrimonio reale.

A favorire questi ambigui intrecci la discendenza tedesca del duca di Edimburgo e della stessa Elisabetta. Sabadin spiega come tanti presero abbagli sul regime, e ricorda come la monarchia inglese, dopo l’avvento di Giorgio VI, padre di Elisabetta, sia stata una fiera oppositrice dello stesso.

 

Nota a margine. Polemica davvero rovente quella che sta investendo la Casa reale inglese che si prepara a festeggiare i 90 anni di Elisabetta. Scoop a ripetizione, che rischiano di appannarne l’immagine.

 

Non sappiamo se uscirà altro e più pungente, né sappiamo come sia stato possibile che tale documentazione, di portata storica anche se non prova connessioni tra l’attuale monarchia e il nazismo, abbia potuto rimanere nascosta negli archivi reali per tanto tempo nonostante le ricerche affannose di tanti validi storici e investigatori (ad esempio il centro Simon Wiesenthal, da tempo impegnato a scavare nell’oscura storia del nazismo). Vedremo cosa riserva il futuro. 

Ma al di là delle bizzarrie di questa cronaca familiare, va registrato un dato: la Casa reale inglese sarebbe sopravvissuta alla vittoria di Hitler, che era pronta a rimettere sul trono Edoardo VIII.