28 Agosto 2012

Pedofilia, assolto il Vaticano: la Chiesa non è una multinazionale

Pedofilia, assolto il Vaticano: la Chiesa non è una multinazionale Tempo di lettura: < 1 minute

«La Chiesa non è una multinazionale e un sacerdote non può essere considerato in quanto tale un “dipendente” della Santa Sede. La sentenza della Corte federale di Portland, nell’Oregon, è storica e destinata a lasciare il segno nei processi contro preti e religiosi pedofili negli Stati Uniti. La questione non riguarda i crimini del reverendo pedofilo Andrew Ronan, peraltro morto nel ’92. Il processo aveva tirato in ballo per la prima volta direttamente la Santa Sede e andava oltre la singola vicenda: il legale di una vittima, l’avvocato Jeff Anderson, puntava a dimostrare la responsabilità civile dei vertici del Vaticano, a cominciare dal Papa, con relativa possibilità di chiedere direttamente anche alla Santa Sede risarcimento danni pure in altre cause. Il giudice Michael Mosman, lunedì, ha invece stabilito che la Santa Sede non può essere considerata il “datore di lavoro” del sacerdote. Accuse archiviate, non funziona così». Questo l’inizio di un articolo pubblicato sul Corriere della Sera del 22 agosto.