5 Ottobre 2012

La fede ingenua e irresistibile della povera gente e del Papa

La fede ingenua e irresistibile della povera gente e del Papa Tempo di lettura: < 1 minute

Il 4 ottobre Benedetto XVI si è recato in pellegrinaggio presso la Santa Casa di Loreto, in occasione dell’analogo viaggio compiuto cinquant’anni prima da Papa Giovanni XXIII. Nell’annunciare il viaggio, Luigi Accattoli, sul Corriere della Sera dello stesso giorno, ricorda come, in occasione della visita di Roncalli, il quotidiano di via Solferino aveva inviato sul posto un cronista d’eccellenza, Dino Buzzati: «che si ingegnò a spiegare perché il Papa avesse “dedicato la sua prima grande evasione alla Madonna di Loreto”. Perché – opinò – quella è “la vera Madonna del popolo italiano”, alla quale si indirizza “la fede ingenua e irresistibile della povera gente” e in essa quella del Papa”».