12 Giugno 2013

Il Patriarca di Mosca sul Monte Athos: pregate perché "il nemico del genere umano insorge oggi contro la Chiesa"

Il Patriarca di Mosca sul Monte Athos: pregate perché "il nemico del genere umano insorge oggi contro la Chiesa" Tempo di lettura: 2 minuti

Il patriarca ortodosso di Mosca e di tutte le Russie, Cirillo, ha visitato il monte Athos, nel corso di un pellegrinaggio in Grecia su invito dell’arcivescovo ortodosso di Atene, Ieronymos. Nell’ambito del pellegrinaggio, il Patriarca ha lanciato la proposta di restaurare il più antico monastero russo del Monte Athos, quello di Ksilurgu, entro il 2016, anno in cui si celebrano i mille anni della presenza russa sulla Santa Montagna. In una messa celebrata alla presenza dei monaci del monte Athos, Cirillo ha detto: «Trovandovi qui, lontani dal caos e dalla frenesia di tutti i giorni voi mantenete la capacità di vedere, sentire, la priorità assoluta della vita, perché avete abbandonato tutto ciò che è caro alla gente, quei beni materiali per i quali la gente lavora anche tutta la vita. Voi avete rinunciato al denaro, al benessere, alla famiglia. E ciò vi apre a una comprensione speciale di che cos’è la Parola di Dio. Essa non è un sistema filosofico, ma l’autentica rivelazione divina del significato e dello scopo dell’esistenza umana […]. Sappiamo che il nemico del genere umano insorge oggi contro la Chiesa, e forse anche a voi giungono echi di questa lotta. Noi, in mezzo al mondo, siamo in prima linea in questa lotta: e quanto abbiamo bisogno del vostro aiuto, del vostro sostegno spirituale, del vostro ricordo di preghiera, ogni giorno e ogni ora, per tutta la nostra gente, la nostra Chiesa e per tutto il genere umano».