18 Maggio 2013

Il Papa, santa Teresina e le chiacchiere che distruggono la Chiesa

Il Papa, santa Teresina e le chiacchiere che distruggono la Chiesa Tempo di lettura: < 1 minute

Le chiacchiere rovinano l’anima e «sono distruttive nella Chiesa». Queste le parole di Papa Francesco nella Messa del 18 maggio in Casa Santa Marta. Quando si chiacchiera, ha spiegato il pontefice, sono tre i danni che si compiono solitamente: disinformazione, dicendo «soltanto la metà che ci conviene e non l’altra metà»; diffamazione, «quando una persona davvero ha un difetto, ne ha fatta una grossa» e la si racconta per rovinarne la fama; calunnia, ovvero dire cose che non sono vere, il che corrisponde proprio ad «ammazzare il fratello». Queste tre tipologie di chiacchiera «sono peccato», sono «uno schiaffo a Gesù nella persona dei suoi figli, dei suoi fratelli». Poi, spiegando di come non sia buono l’«immischiarci nella vita degli altri», Papa Francesco ha rammentato un episodio della vita di Santa Teresina che si chiedeva perché Gesù dava tanto a uno e poco a un altro. La sorella più grande della santa, allora, prese un ditale e un bicchiere e li riempì d’acqua e poi chiese a Teresina quali dei due fosse più pieno. «Ma tutti e due sono pieni», rispose la futura Santa. Gesù, ha detto il Papa, fa «così con noi», «non gli interessa se tu sei grande, sei piccolo». Gli interessa «se tu sei pieno dell’amore di Gesù».