24 Settembre 2012

Il Papa, la "burocratizzazione della pastorale" cristiana e il dialogo nella preghiera

Il Papa, la "burocratizzazione della pastorale" cristiana e il dialogo nella preghiera Tempo di lettura: < 1 minute

«Tutta la soluzione dei problemi pastorali diocesani non dovrebbe limitarsi a questioni organizzative, per quanto importanti esse siano. Si rischia di porre l’accento sulla ricerca dell’efficacia con una sorta di “burocratizzazione della pastorale”, concentrandosi sulle strutture, sull’organizzazione e sui programmi, che possono diventare “autoreferenziali”, a uso esclusivo dei membri di quelle strutture. Queste ultime allora avrebbero scarso impatto sulla vita dei cristiani allontanatisi dalla pratica regolare. L’evangelizzazione richiede, invece, di partire dall’incontro con il Signore, in un dialogo stabilito nella preghiera».