14 Febbraio 2013

Il Papa e la tentazione di strumentalizzare Dio per il proprio successo

Il Papa e la tentazione di strumentalizzare Dio per il proprio successo Tempo di lettura: < 1 minute

Duccio di Buoninsegna, la tentazione di Gesù

All’Udienza generale del 13 febbraio, il Papa, iniziando il cammino quaresimale, ha parlato delle tentazioni di Gesù nel deserto. Così il Santo Padre: «Qual è il nocciolo delle tre tentazioni che subisce Gesù? E’ la proposta di strumentalizzare Dio, di usarlo per i propri interessi, per la propria gloria e per il proprio successo. E dunque, in sostanza, di mettere se stessi al posto di Dio, rimuovendolo dalla propria esistenza e facendolo sembrare superfluo. Ognuno dovrebbe chiedersi allora: che posto ha Dio nella mia vita? E’ Lui il Signore o sono io?»