16 Luglio 2012

Il cardinale Okogie e le stragi di cristiani in Africa

Il cardinale Okogie e le stragi di cristiani in Africa Tempo di lettura: < 1 minute

Cristiani nel mirino in Africa, dove negli ultimi mesi si sono succeduti una serie di attentati che hanno causato centinaia di vittime. Intervistato sulla Stampa del 2 luglio, il cardinale di Lagos, Anthony Olubunmi Okogie, ha dichiarato: «In Nigeria come in Kenya i terroristi hanno finanziatori e sponsor dentro e fuori i confini nazionali. Sette sanguinarie come Boko Haram sono sostenute da centrali politiche ed economiche che agiscono in segreto. Tramano contro di noi, nell’ombra, persino alcuni parlamentari. La religione è un pretesto. Nelle nostre società, musulmani e cristiani si sposano tra loro e convivono pacificamente. I fondamentalisti seminano morte per un disegno di potere che non ha nulla a che vedere con la fede. Vogliono soldi e poltrone. Puntano alle leve del comando». Titolo dell’intervista Il Cardinale Okogie: Per i fedeli cristiani è un 11 settembre.