paginadue

25 Novembre 2020

Indovina chi vedi su internet...

Kashmir Hill e Jeremy White sul New York Times del 21 novembre informano sulla creazione e vendita di immagini false di persone, ma talmente vere da ingannare chi vi si imbatte in internet. Ci sono, informano i cronisti, “aziende che vendono persone false. Sul sito web

18 Novembre 2020

Ungaretti: i virus e l'uomo con la mascherina

Già ai primi del Novecento Giuseppe Ungaretti si interrogava sull'uso delle mascherine e sul mutamento antropologico che esse potevano produrre. In quel torno di tempo gli eserciti iniziavano a dotarsi di armi chimiche, un'arma nuova tanto distruttiva che non poteva

16 Novembre 2020

La regina degli scacchi: "Un intero mondo in solo 64 caselle"

Attenzione Spoiler! "You are a marvel, my dear", con queste parole il vecchio e amabile campione russo Luchenko saluta Elizabeth Harmon dopo essere stato sconfitto, una sconfitta accettata, come dice, con "sollievo" e un sorriso. Una delle scene più belle della

13 Novembre 2020

Tenet e il nemico invisibile

Film bizzarro "Tenet" di Christopher Nolan, che ha avuto interpretazioni varie e discordi, anche per la sua complessità. Ne accenniamo una lettura senza pretese, se non le suggestioni che ci ha trasmesso. Nolan è regista intelligente, come dimostrato nel suo Batman, il

12 Novembre 2020

Pfizer: una storia tormentata da scandali

Pfizer: piccola storia di scandali, cause legali sugli effetti dei farmaci, esperimenti in Africa, guerre, inquinamento... (questo il titolo originale dato da Alba Tecla Bosco al suo articolo, che abbiamo accorciato per problemi di spazio. Articolo che ci è stato segnalato e

7 Novembre 2020

Coronavirus: Bergamo e Brescia interpellano

È iniziata una nuova fase nell'affrontare il coronavirus: si è passati a una gestione più convergente, nei limiti del possibile della dialettica politica, tra governo e opposizione, cosa che non può che aiutare il Paese, anche se i difetti di approccio pregressi restano

20 Ottobre 2020

Intercept: la pericolosa deriva di Facebook e Twitter

"Il New York Post è uno dei giornali più antichi e più grandi del paese. Fondato nel 1801 [...] è uno dei tre giornali statunitensi più diffusi [...]. Mercoledì mattina ha pubblicato in copertina uno scoop" che è stato totalmente oscurato da Facebook e Twitter, che poi,