15 Settembre 2012

Attentato Adinolfi. Fermati due anarchici

Tempo di lettura: < 1 minute

Alfredo Cospito e Nicola Gai, entrambi residenti a Torino, sono stati arrestati nell’ambito dell’inchiesta per il ferimento di Roberto Adinolfi, amminstratore delegato di Ansaldo nucleare, avvenuto a Genova il 7 maggio scorso. I due uomini appartenengono all’area del Fai (Federazione anarchica informale), che ha rivendicato l’attentato. Secondo gli inquirenti si preparavano a lasciare il Paese, da qui l’urgenza di procedere all’arresto. I fermati erano da tempo nel mirino degli investigatori che già a giugno ne avevano chiesto l’arresto, allora rifiutato dal gip. Ora nuovi e convergenti indizi, oltre al pericolo di fuga, hanno convinto il giudice a dare il via libera alla polizia giudiziaria. È molto probabile che i due abbiano goduto di un qualche supporto, data la complessità dell’operazione, ma ad oggi non risultano altri indagati.