14 Maggio 2013

Muore anche il ragazzo aggredito dal picconatore

Tempo di lettura: < 1 minute

Muore anche Daniele Carrella, il ragazzo che aiutava il padre a consegnare i giornali al mattino. Dopo Alessandro Carolé, è la seconda vittima del picconatore solitario che alle prime luci del sabato, a Milano, ha aggredito con spranghe e piccone sei persone. Adam Kabobo, originario del Ghana, agli inquirenti non spiega granché, dice di aver “sentito voci”, né motiva il gesto criminale. Si indaga sui suoi spostamenti e sui suoi contatti, ma sarà difficile cavare un ragno dal buco. 

La vicenda ha rinfocolato umori xenofobi, ma la follia criminale non fa certo discriminazioni razziali: basta pensare a Luigi Preiti, il recente attentatore di Palazzo Chigi (altro che, catturato, ha detto di aver “sentito voci”). Solo una brutta pagina di cronaca nera.