8 Maggio 2013

Kerry: «Sulla Siria vertice internazionale»

Tempo di lettura: < 1 minute

A due anni (e migliaia di morti)  dall’inizio della guerra siriana, gli Stati Uniti hanno finalmente trovato un accordo con la Russia: preparare entro fine maggio una conferenza internazionale sulla pace per la Siria. «Abbiamo concordato che Russia e Usa incoraggeranno entrambi, il governo siriano e i gruppi dell’opposizione, a trovare una soluzione politica», ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, parlando della conferenza in cantiere. E ieri John Kerry è arrivato a Roma, dopo essere stato ricevuto da Putin: appuntamenti e incontri importanti, che faranno sì che certamente il conflitto siriano esca dal ruolo marginale nel quale finora era stato relegato. Così, mentre in Europa si discute se dare o meno i mezzi agli insorti al regime di Assad, il capo del dipartimento di Stato americano ha fatto sapere che se la conferenza di pace prenderà corpo il suo Paese può evitare di armare i ribelli. Una mano tesa verso Mosca, insomma. Buona notizia, questo accordo. Anche se certamente ci saranno tentativi di farlo fallire.