4 Maggio 2013

Pd e Pdl, duello sulla Convenzione Fassina "Berlusconi non la guiderà"

Tempo di lettura: < 1 minute

L’ipotesi che sia Berlusconi a guidare la Convenzione per le riforme accende il primo parapiglia all’interno della coalizione di governo. Il primo ad attaccare è stato Matteo Renzi, seguito a ruota da Stefano Fassina; entrambi si sono detti contrari. Ovviamente le critiche hanno innescato polemiche ed è partito il contrattacco del Pdl. Ce la farà il Cavaliere a vincere questa battaglia? Al momento sembra difficile, tanto che iniziano già a girare altri nomi: Violante e, immancabile, Amato. Ma vedremo.

Al di là delle polemiche politiche, i cui nodi si scioglieranno nei prossimi giorni, si registra una nuova minaccia alle istituzioni, stavolta rivolte all’indirizzo di Laura Boldrini. Il clima resta nervoso.