29 Aprile 2013

Il Patriarca greco-ortodosso di Antiochia: pietà per la Siria

Tempo di lettura: < 1 minute

Un appello per la liberazione dei due vescovi ortodossi rapiti in Siria, ancora nelle mani dei terroristi, è stato lanciato dal Patriarca greco-ortodosso di Antiochia Youhanna X all’inizio della settimana santa (come da calendario liturgico dalla Chiesa Ortodossa). Il Patriarca ha ricordato i «motivi di dolore» che travagliano il piccolo gregge che è in Siria, «nel momento in cui gli eventi politici attaccano come una tempesta le nostre patrie». Così, ha proseguito il presule, l’appello è anche rivolto «alla società internazionale per stimolarla a fare ciò che può per liberare i rapiti. Questo nostro appello include pure un fervente invito  a trovare una veloce soluzione alla situazione del nostro amato Paese, la Siria; e ciò in segno di pietà per questo popolo testimone di una civiltà plurisecolare, e per evitare conseguenze nefaste che possono ripercuotersi sull’intera regione».