19 Aprile 2013

Marini salta, ora Bersani punta su Prodi

Tempo di lettura: < 1 minute

La corsa al Quirinale entra nel vivo. Marini, come scontato, non passa alle votazioni che richiedono una maggioranza dei due terzi. Si approssimano le votazioni a maggioranza assoluta e il nome che dovrebbe essere lanciato dal Pd è Prodi. Il Pd avrebbe i numeri per eleggerlo da solo, ma ci sono forti resistenze all’interno del partito e, in una votazione a scrutinio segreto, tutto è possibile.