2 Febbraio 2013

Brusca:"Il papello era destinato a Nicola Mancino"

Tempo di lettura: < 1 minute

L’omicidio di Salvo Lima fu un «segnale politico» per tagliare la strada che avrebbe portato Giulio Andreotti al Quirinale, dice Giovanni Brusca al dibattimento sulla trattativa tra Stato e mafia nell’ambito della quale fu consumata la strage in cui perì Borsellino.

Non andò al Quirinale Andreotti. Salì invece Oscar Luigi Scalfaro, sulla scia del delitto Falcone, come lui stesso ebbe a dire in un’intervista. Scalfaro che i magistrati di Palermo ipotizzano essere stato il dominus della trattativa.

Vicenda complessa quella della trattativa Stato mafia. Che ruota attorno a questo nodo centrale.

Il resto, il papello consegnato a Mancino (di cui ieri il pentito Brusca ha ribadito la veridicità) con le proposte fatte allo Stato dalla mafia, la risposta di uomini delle istituzioni alla richiesta sembrano un semplice contorno.

Purtroppo il processo, come altri del genere, avrà vita difficile.