26 Gennaio 2013

L'allarme dei democratici: «Adesso tutto è più difficile, c'è chi non vuol farci vincere»

Tempo di lettura: < 1 minute

Il caso Monte dei Paschi spaventa il Partito democratico, impegnato nel difficile tentativo di guadagnare una maggioranza stabile in entrambe le Camere. La paura del Pd è che si stia tornando a una situazione simile a quella del 2006, quando la divulgazione delle intercettazioni telefoniche sul caso Unipol misero in difficoltà la dirigenza dei Ds. Secondo gli istituti di sondaggi, lo scandalo Mps starebbe già pesando sui consensi dei democratici, che vedrebbero così allontanarsi la possibilità di ottenere una maggioranza stabile al Senato.