9 Gennaio 2013

Niente passaporti dello "Stato di Palestina" Abu Mazen: evitare scontri con Israele

Tempo di lettura: < 1 minute

Abu Mazen ha deciso che per ora i passaporti dei cittadini palestinesi restino invariati. Potrebbero sorgere divergenze con Israele. Piccolo esempio: qualche soldato troppo zelante che trattiene un palestinese in transito alle frontiere non riconoscendo come valido il documento. Un problema che si risolverà in qualche modo in accordo con l’autorità israeliana, prima o poi.

Fin qui la cronaca. Per la storia, invece, la settimana scorsa Abu Mazen ha firmato un decreto che sancisce la nascita di una nuova nazione: l’Autorità nazionale palestinese adesso si chiama Stato di Palestina.