21 Dicembre 2012

"Monti? No a partiti creati su una persona"

Tempo di lettura: < 1 minute

Bersani critico sulla discesa in campo di Mario Monti, al quale ha rimproverato di ricadere in un vizio politico recente (il copyright è di Berlusconi): quello di creare un partito basato sul personalismo. Altra cosa è la politica, fatta di partiti, opinioni diverse e programmi.

All’attacco di Monti anche Berlusconi che ha parlato di un “piccolo protagonista”.

Insomma si prevede un duello destra sinistra con il centro che proverà a guadagnare spazio, forte anche di certo sostegno ecclesiale. Uno schema al quale danzeranno gli altri partiti minori che orbitano attorno ai tre maggiori. Con Grillo candidato a essere incomodo battitore libero.