6 Dicembre 2012

Berlusconi: costretto a ricandidarmi

Tempo di lettura: < 1 minute

Vertice a Palazzo Grazioli, con un Berlusconi disilluso che rimprovera i suoi di averlo abbandonato. Un incontro teso e ancora interlocutorio, anche se il Cavaliere ha espresso nuovamente l’intenzione di tornare in pista. Un proposito, ha detto, che nasce da tante sollecitazioni esterne. Contrari, al solito, i dirigenti del partito, che sperano ancora di trovare nuove vie al centrodestra.

Bersani, che ieri ha incontrato Monti da presidente di consiglio in pectore, si dice pronto alla sfida.

In effetti, un ritorno del Cavaliere potrebbe favorire ancor più la riuscita del Pd, ma è difficile che un Pdl deberlusconizzato prenda più voti.

Certo è che la discesa in campo di Berlusconi avrebbe un effetto polarizzante sul quadro politico italiano: un confronto destra-sinistra andrebbe a detrimento di quelle forze centriste che sperano di drenare consensi al Pdl.