30 Novembre 2012

Iraq, raffica di attentati sui pellegrini sciiti: una cinquantina le vittime

Tempo di lettura: < 1 minute

Una bomba è esplosa nella città di Hilla, durante la celebrazione dell’Ashura, uccidendo trentacinque civili e ferendone centoventi. Altra bomba nella città santa di Karbala: bilancio nove morti e trenta feriti. Mentre un’altra autobomba ha ucciso un civile e un poliziotto a Mosul. Imprecisato il numero di vittime per un’altra autobomba, esplosa a Falluja, diretta contro militari.

La tragica notizia, riportata da Avvenire e non da altri giornali, non è altro che una delle tante di una catena di attentati che hanno flagellato il martoriato Paese mediorientale. Dove, come altrove, il terrorismo cosiddetto “islamico” uccide altri islamici. E forse per questo fa meno notizia…