30 Novembre 2012

Berlusconi e Alfano si parlano. Si decide sull'addio al Pdl

Tempo di lettura: < 1 minute

Giornata mesta per il segretario del Pdl Angelino Alfano, che è dovuto tornare a Canossa. Si incontrerà con il Cavaliere nel fine settimana e sarà in quella sede, probabilmente, che saranno decisi i prossimi passi del Pdl. Tra cui, è probabile, l’annuncio ufficiale dell’annullamento delle primarie e, forse, l’addio alla forma di partito usata, e ormai usurata, fino a questo momento.

Nel campo della sinistra ennesima lite tra il sindaco di Firenze e Bersani. Un appello al voto per le primarie di domenica, apparso su vari giornali, riconducibile alla Fondazione Bing Bang di Matteo Renzi, ha mandato su tutte le furie il segretario del partito, il quale chiede all’avversario di non «sfregiare questa consultazione». 

In effetti, la carta della rottamazione, portata all’estremo da una situazione difficile (la sconfitta di Renzi è data per altamente probabile), rischia di precipitare il partito in un caos di polemiche che certo non gli giovano. 

Intanto Bersani incassa l’endorsement di Vendola.