1 Novembre 2012

Di Pietro sotto assedio: "Sciolgo l'Italia dei valori e faccio la Cosa con la Fiom"

Tempo di lettura: < 1 minute

L’Italia dei valori è crollata sotto l’inchiesta di Report. Antonio Di Pietro è contestato apertamente dagli esponenti del suo partito. E capisce che ormai il partito è isolato, senza possibilità di fare alleanze e rischia di non superare la fatidica soglia del 4 per cento per entrare in parlamento. Così ipotizza un nuovo soggetto politico, più movimentista, altro e diverso dall’attuale, che prevede anche un suo passo indietro, ancora da verificare nella portata.

Insomma, è probabile che l’Italia dei valori così come l’abbiamo conosciuta finora sia finita. Resta da capire cosa prenderà il suo posto. Molto probabile che il nuovo organismo vada a supportare il movimento a cinque stelle.

Intanto, sempre nell’ambito dello schieramento di sinistra, Nichi Vendola viene assolto e può tornare a correre per le primarie, per sfortuna di Renzi, che dovrà dividere con lui il ruolo di competitor dell’attuale segretario.