21 Ottobre 2012

Ferrara: Alfano strappi. E lui: non starò fermo

Tempo di lettura: < 1 minute

Il segretario del Pdl Angelino Alfano risponde all’appello lanciato ieri da Giuliano Ferrara che gli aveva chiesto di trovare una nuova via al centrodestra, mettendo da parte Silvio Berlusconi. E dichiara: «Noi abbiamo la chiara volontà di cambiare il Pdl e di innescare una marcia di ricostruzione del centrodestra italiano. Quello che io posso dire oggi è che noi non staremo fermi, io non starò fermo». Anche altri esponenti del Pdl, tra i quali il deputato Guido Crosetto, sono sulla stessa lunghezza d’onda.

Di fatto è uno strappo. Resta da capire se Berlusconi accetterà serenamente la rottamazione o si produrrà in una nuova sorpresa. Possibile anche una scissione tra vecchio partito e una nuova creatura berlusconiana.