25 Settembre 2012

Polverini, addio con rabbia

Tempo di lettura: < 1 minute

Si dimette Renata Polverini, travolta dallo scandalo che ha coinvolto la Regione Lazio. La Presidente della Giunta regionale aveva provato a resistere, nonostante la devastante inchiesta giudiziaria, e mediatica, che ha messo a nudo la dissipazione di denaro pubblico ad opera di consiglieri della Regione. Provando a varare alcune misure di austerità e sperando su un rinnovato sostegno da parte dei Partiti di centrodestra. Ma l’Udc, che all’inizio aveva manifestato il suo appoggio, si è defilata, di fronte a una situazione sempre più insostenibile. E alla Polverini non è rimasto che  rimettere il mandato. Dimissioni con rabbia: la Presidente della Regione ha rivendicato la sua onestà, accusando i partiti di maggioranza e opposizione, rispettivamente, di indegnità e codardia. Incerto il futuro politico della Regione. La strada più probabile è che l’attuale Consiglio giunga alla primavera, quando sono previste le elezioni comunali e politiche.