24 Settembre 2012

In Nigeria kamikaze in chiesa. Due morti

Tempo di lettura: < 1 minute

Un kamikaze si è fatto esplodere presso la chiesa cattolica di St. John a Bauchi, capitale dell’omonimo Stato nigeriano, mentre i fedeli erano in fila per partecipare alla messa domenicale. L’esplosione ha causato la morte di una donna e di un bambino, oltre a numerosi feriti di cui alcuni gravissimi. L’attentato giunge in un momento in cui l’incubo terrorismo sembrava essersi ridotto a causa dei massicci arresti compiuti dalle forze dell’ordine e dai militari, che sono riuscite a neutralizzare anche elementi di spicco di Boko Haram (l’organizzazione fondamentalista islamica che sta insanguinando il Paese e che, dall’inizio del 2012, ha causato la morte di oltre 600 persone). Di recente era caduto nelle maglie della polizia anche il portavoce del movimento. L’attentato di ieri è anche un segnale: la lotta continua.