18 Settembre 2012

Polverini e il caso Lazio: tagli o tutti a casa

Tempo di lettura: < 1 minute

Risolta, almeno per ora, la bufera della Regione Lazio che ha rischiato di travolgere la giunta di centrodestra guidata da Renata Polverini a seguito dell’inchiesta sull’ex capogruppo del Partito della libertà Franco Fiorito, accusato di aver usato fondi del partito per fini personali. Ieri la Presidente della Regione, dopo aver minacciato le dimissioni, ha invece ottenuto il varo di una serie di riforme per tagliare i costi della politica regionale. Provvedimenti che le sono valsi una rinnovata fiducia dei partiti che la sostengono. Resta l’attrito tra le due anime del centro destra laziale (ex An e Pdl), ma soprattutto la possibilità che l’inchiesta si ampli, con ripercussioni nel Pdl anche sul piano nazionale. Forse, è un’ipotesi che circola, è anche per questo che Silvio Berlusconi sta ritardando l’annuncio della sua nuova discesa nell’agone politico.