24 Novembre 2014

Sodano e la riforma della Chiesa

Tempo di lettura: < 1 minute

CWSi parla molto, e spesso a sproposito, di riforma della Chiesa, in particolare con rifermento al Concilio Vaticano II. Così ne accenna il cardinale Angelo Sodano in una meditazione apparsa sull’Osservatore Romano del 22 novembre: «Purtroppo il concetto di riforma oggi può essere stravolto. La riforma indica l’atto che intende riportare una data realtà alla sua “forma” iniziale. È quindi un termine ben diverso da “trasformazione” o “deformazione”». Quindi, dopo aver accennato a come questa idea sia stata sviluppata nell’esortazione apostolica Evangelii gaudium che papa Francesco ha pubblicato al termine dell’Anno della Fede, ha concluso: «In questa meditazione sulla Chiesa del Concilio, vorrei però ricordare che c’è sempre la tentazione di soffermarci troppo sull’elemento umano della Chiesa, invece di contemplare il suo elemento divino. In realtà essa è il Corpo mistico di Cristo. Essa è il capolavoro di Dio».