13 Settembre 2012

Il trionfo in Olanda dei partiti filoeuropei

Tempo di lettura: < 1 minute

Elezioni in Olanda: il dato più significativo è che il partito populista di Geert Wilders, di cui si paventava un’ascesa significativa, è stato sconfitto pesantemente: quasi dimezzati i suoi parlamentari. Una sua affermazione avrebbe portato un nuova ventata di euroscetticismo in Europa. Vincono invece il partito al governo, Partito popolare per la libertà e la democrazia, e i laburisti che, probabilmente, daranno vita a una grande coalizione che sarà chiamata a gestire il Paese in un momento critico per l’eurozona.