11 Settembre 2012

Pechino, il mistero di XI. Scompare il leader designato: "Incidente o attentato?"

Tempo di lettura: < 1 minute

Annullato a sorpresa il previsto incontro tra Hilary Clinton e Xi Jinping, vice presidente della Repubblica popolare cinese. All’inizio si era pensato ad un incidente diplomatico, dal momento l’esponente del governo cinese  aveva pesantemente criticato il recente tour asiatico del capo del Dipartimento di Stato Usa, ma la vicenda ha assunto presto i contorni di un giallo, dal momento che Xi Jinping ha annullato altri incontri ed è praticamente scomparso dai riflettori. Xi Jinping è indicato come prossimo presidente della Repubblica popolare cinese e la sua momentanea scomparsa non poteva certo passare inosservata. Finora il governo non ha fornito delucidazioni, dando adito alle spiegazioni più disparate: da un semplice mal di schiena, a un attacco cardiaco ad un improbabile attentato. Ma, al di là delle ipotesi, sono molti gli analisti che mettono in relazione la scomparsa del vice presidente con quanto sta avvenendo ai vertici del potere cinese, attraversati da una lotta sotterranea che deciderà il futuro del gigante asiatico.