11 Settembre 2012

Merkel: fondo salva Stati legittimo

Tempo di lettura: < 1 minute

«Siamo persuasi che l’Esm e il Patto di bilancio siano conformi alla nostra Costituzione e attendiamo la decisione con sentimenti positivi, nella speranza che la Corte la veda allo stesso modo». Così Steffen Seibert, portavoce di Angela Merkel, ha sintetizzato il pensiero della cancelliera alla vigilia del pronunciamento della Corte Costituzionale tedesca previsto per domani. La Corte di Karlsruhe deve decidere sulla compatibilità delle misure finanziarie poste in essere dalla Be e la Carta fondamentale tedesca. Un verdetto presumibilmente già scritto, ma non ancora reso pubblico, che molti ipotizzano si attesti su una posizione di compromesso: un via libera condizionato. Intanto alcuni deputati tedeschi hanno fatto pervenire alla medesima Corte altri quesiti sulla stessa linea, che potrebbero essere vagliati o respinti al mittente. Una complicazione in più per quanti sperano in una celere entrata in vigore delle misure anti-crisi messe a punto dalla Bce.