23 Maggio 2014

Il nuovo governo palestinese riconoscerà Israele

Tempo di lettura: < 1 minute

MIDEAST ISRAEL PALESTINIANS ABBAS«Il nuovo Governo di unità palestinese, al quale si sta lavorando in queste settimane, accetterà le condizioni poste dalla comunità internazionale: il riconoscimento di Israele, il carattere vincolante degli accordi di Oslo e il ripudio della violenza e del terrorismo. Lo ha dichiarato ieri il presidente palestinese Mahmoud Abbas alla stampa israeliana». In questo modo inizia un articolo pubblicato sul’Osservatore romano del 23 maggio. Il governo di unità nazionale al quale si riferisce sarà formato da Hamas e Fatah. Sul punto rimandiamo alla rubrica Spiragli. Continua il quotidiano della Santa Sede: «L’intesa con Hamas prevede non solo la formazione di un nuovo Governo di unità nazionale, ma anche l’organizzazione entro sei mesi di elezioni in tutti i Territori palestinesi. Le due parti hanno concordato anche la liberazione dei reciproci prigionieri».