18 Novembre 2013

Hollande, mai l'atomica all'Iran

Tempo di lettura: < 1 minute

Viaggio in Israele per Franςois Hollande, che nello Stato ebraico tenta di trovare una sponda per far fronte al tragico calo di consensi che lo attanaglia in patria. Visita all’insegna dell’emergenza nucleare iraniana, con il presidente transalpino che sposa in pieno la posizione di Gerusalemme. In questo, la Francia sembra essere tornata ai tempi di Sarkozy, quando i legami tra i due Stati erano solidi. Il problema è che la Francia ha fatto fallire l’accordo tra l’Iran e i negoziatori del gruppo 5 + 1 e che presto si terrà una nuova riunione a Ginevra sul tema. Così questa visita di Hollande in Medio oriente non sembra essere di grande auspicio per una felice conclusione del negoziato, stante la reiterata avversità di Netanyahu all’accordo.

Cosa ancora più preoccupante le voci che si rincorrono per via diplomatica che parlano di attacchi preventivi in territorio iraniano al vaglio degli apparati militari di Israele e Arabia Saudita. Ipotesi inquietante.