13 Novembre 2013

Israele: 24 mila case per i coloni

Tempo di lettura: < 1 minute

Peace now, organizzazione pacifista israeliana, ha denunciato che il governo israeliano si appresta a costruire oltre ventimila nuove abitazioni in Cisgiordania e a Gerusalemme Est, destinate ai coloni. La decisione del governo israeliano ha l’effetto di una doccia fredda sul dialogo israelo-palestinese che è stato rilanciato di recente grazie alla mediazione Usa. Per peace now, tale iniziativa «indica comunque le intenzioni del premier Netanyahu a impedire ogni intesa tra i due Stati».

Sorpresi, gli Stati Uniti hanno chiesto «spiegazioni» al governo israeliano.