12 Novembre 2013

Ottimismo dopo l'accordo tra Iran e Aiea

Tempo di lettura: < 1 minute

Accordo raggiunto tra Aiea e Teheran, dopo anni di trattative, che consente agli ispettori dell’agenzia di verificare quanto accade nella centrale di Arak e nella miniera di uranio di Gachin.

Accordo di peso che potrebbe, il condizionale è d’obbligo, favorire i negoziati in corso a Ginevra tra il gruppo dei cinque + 1 (Germania, Gran Bretagna, Usa, Francia, Russia e Cina) e l’Iran. Sicuramente è un passo avanti, e molto significativo, nel cammino di distensione intrapreso tra l’Occidente e Teheran, dal momento che il nodo della centrale di Arak è stato al centro delle controversie dell’ultimo incontro di negoziati di Ginevra, che non si sono conclusi con la ratifica di un primo accordo tra le parti per l’opposizione della Francia.