28 Agosto 2012

Morsi punta a un summit regionale senza Usa e Ue

Tempo di lettura: < 1 minute

L’Egitto ha rilanciato la proposta di creare un nuovo gruppo di contatto per cercare una soluzione alla crisi siriana che includa anche l’Iran, ritenendo (come aveva dichiarato anche il precedente inviato Onu per la Siria Kofi Annan) che Teheran debba «essere parte della soluzione». Il gruppo di contatto, secondo la proposta, dovrebbe includere, tra gli altri, oltre all’Egitto, anche Arabia Saudita e Turchia. A illustrare per la prima volta il progetto era stato il presidente egiziano Mohammed Morsi nel recente vertice dell’Organizzazione della cooperazione islamica svolto alla Mecca.