8 Luglio 2013

I giudici oscurano il sito che ha scoperchiato il "Watergate" di Francia

Tempo di lettura: < 1 minute

La magistratura francese ha imposto al sito Mediapart di cancellare tutte le registrazioni relative al caso Bettencourt e gli articoli relativi, recapitati loro da un maggiordomo di casa Bettencourt. Vicenda intricata, quella della Bettencourt, che vede la fondatrice dell’Oréal al centro di una eredità contesa (con tanto di registrazioni da parte del domestico), ma soprattutto di fondi neri transitati dalla signora dei profumi al partito Ump per sostenere la campagna elettorale di Nicolas Sarkozy. L’iniziativa dei magistrati ha creato scompiglio nella patria della liberté, e altri media si sono fatti avanti per ospitare al posto di Mediapart quelle registrazioni. Al di là del caso mediatico e giudiziario, quello della Bettencourt è un caso politico: Sarzozy ha fatto recentemente sapere che vuole tornare sulla scena. La decisione dei magistrati sembra assecondare questa esternazione.