8 Agosto 2012

Riappare Assad: cacceremo i terroristi

Tempo di lettura: < 1 minute

Era dall’attentato del 22 luglio che Assad non appariva in pubblico. Lo ha fatto ieri, comparendo accanto all’inviato di Teheran Said Jalili. Nel suo discorso Assad ha voluto rassicurare sulla tenuta del regime e sulla volontà di continuare la lotta contro i «terroristi», appellativo con il quale il raiss identifica l’opposizione armata. Singolare convergenza degli opposti: dagli Stati Uniti il segretario di Stato Hillary Clinton si è detta preoccupata per il numero crescente di jhadisti che affianca gli insorti, affermando che alcuni Stati stanno cercando «di sfruttare l’occasione». Dalla Chiesa ha fatto sentire la sua voce monsignor Jean-Clement, vescovo greco-melkita di Aleppo (città in cui si sta combattendo una battaglia giudicata decisiva per le sorti del conflitto), il quale ha denunciato la presenza sul territorio nazionale di numerosi jhadisti europei, in particolare provenienti dal Belgio.