2 Luglio 2013

E le fiamme cancellano la squadra speciale

Tempo di lettura: < 1 minute

Venerdì scorso, in Arizona, diciannove pompieri sono morti tra le fiamme di un incendio. Il rogo, inizialmente sotto controllo, è divampato improvvisamente, bruciando 150 case. Si era dunque deciso di provvedere all’emergenza via terra, ma l’incendio ha cambiato improvvisamente direzione. La squadra speciale «Hot Shot» non è riuscita a far funzionare i dispositivi di emergenza e le fiamme, alte tredici metri, l’hanno inghiottita. «Sono eroi», ha detto commosso Barack Obama dall’Africa, commentando l’ennesima tragedia abbattutasi sulla sua America.