27 Giugno 2013

Il Papa forma una squadra per indagare sullo Ior

Tempo di lettura: < 1 minute

Papa Francesco istituisce una commissione che dovrà fare un attento monitoraggio dello Ior e riferire a lui la situazione, oltre a suggerire ipotesi di riforme. Deciderà poi Francesco come procedere. È la prima mossa del vescovo di Roma per attuare quella riforma della Curia che è stata a tema nel Conclave che lo ha eletto, che è altro da una banale inchiesta sullo Ior (altrimenti sarebbero bastati una decina di carabinieri).

A presiedere questa commissione il salesiano Raffaele Farina, cardinale archivista dell’Archivio segreto vaticano, quindi un uomo di esperienza e discrezione. 

Vedremo come precederanno i lavori della commissione, anche se, ovviamente, la riforma dello Ior è solo una parte della riforma curiale cui è chiamato Francesco. Tra l’altro la meno importante: uno Ior trasparente e pulito, come da auspici, non convertirà una sola persona sulla faccia della terra. Ma si doveva mettere mano anche a questo e si è iniziato. Bene così.