25 Giugno 2013

L'ultima beffa di Snowden Non è in volo per l'Avana

Tempo di lettura: < 1 minute

L’analista della Cia Snowden beffa tutti e non vola a Cuba come annunciato a tutti i media internazionali. Nessuno sa dove si trovi. Anche se si immagina che sia la Russia a nascondere l’analista Cia che ha svelato il sistema di spionaggio di massa messo a punto dall’intelligence Usa. Al di là della veridicità o meno della voce in questione – certo è che prima di sparire Snowden si trovava in un aeroporto russo – , il caso ha comunque reso più tesi i rapporti tra Stati Uniti e Russia (e Cina). 

Intanto una nuova rivelazione sullo spionaggio da parte dei servizi segreti anglosassoni: il Sueddeutsche Zeitung ha rivelato che i servizi inglesi spiavano indiscriminatamente i cittadini tedeschi. La giustificazione di uno spionaggio per prevenire azioni terroristiche, nel caso specifico, non regge affatto. La Germania ha protestato duramente.