25 Maggio 2013

Il pm: "Infedele allo Stato 9 anni al generale Mori"

Tempo di lettura: < 1 minute

Il pm Nino Di Matteo ha chiesto nove anni di carcere per il generale Mario Mori e sei per il colonnello Mauro Obinu – ambedue del Ros – in merito alla mancata cattura di Bernardo Provenzano nel 1995. I due avrebbero impedito la cattura del boss, nonostante gli investigatori avessero individuato la sede della latitanza, nell’ambito di quella pax tra Stato e mafia stabilita nel 1993 attraverso una trattativa segreta nella quale i due funzionari avrebbero svolto il ruolo di intermediari. Per questo il processo che si va a chiudere in questi giorni a Palermo avrà ricadute sull’altro processo, quello appunto sulla trattativa tra le istituzioni e Cosa loro, che inizierà a breve. La parola ora passa ai giudici.