23 Maggio 2013

Aznar e Sarkozy uniti dalla voglia di ritornare

Tempo di lettura: < 1 minute

In un’intervista rilasciata a Antena-3, l’ex premier spagnolo José Maria Aznar si è detto pronto a tornare in campo, sfidando l’attuale presidente del Consiglio spagnolo Mariano Rajoy. Un’intervista che ha suscitato malumori all’interno del partito popolare: il governo di centrodestra attraversa un momento difficile e l’intervista di Aznar è stata vista come una pugnalata alle spalle. Anche la destra francese ha il suo nostalgico: Nicolas Sarkozy continua ad agitarsi, per nulla rassegnato a rimanere fuori dai giochi. Dopo le elezioni tedesche di settembre è già in programma una sua visita alla Merkel; e ha suscitato scalpore una sua confidenza a un giornalista del Parisien nella quale l’ex leader dell’Ump si dice disposto a tornare in campo. Insomma, manovre congiunte del centrodestra franco-iberico per un ritorno in auge di una destra più aggressiva in politica estera: Aznar è stato protagonista degli anni dei conflitti post 11 settembre (celebre il vertice delle Azzorre in cui ospitò Blair e Bush e nel quale, di fatto, si decise l’intervento in Iraq), Sarkozy fu invece il front-runner dell’intervento in Libia.