Riquadri

25 marzo 2016

la Crocifissione di Santa Maria Antiqua

Da poche settimane è stato riaperto uno dei luoghi più straordinari di Roma: è la basilica di Santa Maria Antiqua, uno dei più antichi luoghi di culto dedicati a Maria, costruito nel cuore del Foro Romano dai Bizantini nel VI secolo come cappella palatina appunto

15 marzo 2016

Jannis Kounellis, Svelamento

Come si può oggi rappresentare la Crocifissione del Signore? È una domanda che penso inquieti qualsiasi vero artista, che sa di non poter ripetere modelli del passato perché ogni epoca nella rappresentazione della Crocifissione ha buttato dentro se stessa, il proprio

1 marzo 2016

Corrado Levi, Vestiti di arrivati

La fotografia che pubblichiamo racconta di come l'arte oggi sappia fare esperienza delle urgenze della vita. La persona che si è messa in posa è un artista che ha una lunga storia alle spalle, un artista a cui è difficile attribuire etichette; ha alle spalle una vita

16 febbraio 2016

Adrian Ghenie, girasoli

Adrian Ghenie è una delle rivelazioni artistiche degli ultimi tempi.  È nato in Romania nel 1977 e si è diplomato all’Accademia di Cluj, che in questi anni è una delle fucine più interessanti di talenti in Europa. Ghenie è pittore e in un momento in cui i

5 febbraio 2016

Paul Gauguin, Donna thaitiana con fiore

Confesso di avere avuto sempre qualche problema a capire un grande artista come Paul Gauguin. Mi ha sempre infastidito quel suo esotismo, quella sua propensione a prendere sempre il largo dalla realtà. Ma siccome l'arte non sta mai dentro lo schema che ci si era fatto, a volte

26 gennaio 2016

Boccioni, Ritratto della madre

Il 1916 è il centenario di uno dei più importanti artisti del '900 italiano: Umberto Boccioni. Morì giovane, a 34 anni, per un incidente durante un’esercitazione militare: e pensando alla quantità di cose e intuizioni con cui aveva riempito quei suoi brevi anni di vita,

5 gennaio 2016

Diego Velázquez, Adorazione dei Magi

Questa stupenda rappresentazione dell'Adorazione dei Magi è uno dei primi capolavori di Diego Velázquez. Lo dipinse nel 1619 quando aveva 20 anni ed era ancora a bottega da Francisco Pacheco, artista e teorico, una vera autorità nella Siviglia di quello scorcio di secolo.