Riquadri

13 luglio

Picasso, Due donne che corrono sulla spiaggia

Picasso 1922. Sono gli anni del grande amore per Olga Khochlova, la ballerina russa dei balletti di Segej Djagilev che aveva sposato nel 1918 in una chiesa russo ortodossa di Parigi. A febbraio del 1921 Olga gli aveva anche dato un figlio, Paulo.   Per Picasso è una

21 giugno

Vincent Van Vogh, Siesta

Vincent Van Vogh aveva davvero l’estate nel cuore e negli occhi. Quando nel 1888 decise di andare nel Sud della Francia, vi andò in particolare per cercare e sperimentare l’estate nella sua massima intensità (o gloria, come lui scrive nelle lettere).

1 giugno

William Congdon, Pentecoste 4

Nel 1962 William Congdon era un artista convertito ma nient’affatto pacificato. Aveva ricevuto il battesimo nel 1959, si era stabilito ad Assisi che sarebbe rimasta la sua casa per 20 anni. Aveva anche conosciuto don Luigi Giussani, al quale sarebbe rimasto legato tutta la

15 maggio

Giotto, Ascensione

«Essi stavano fissando il cielo mentre egli se ne andava», raccontano gli Atti degli Apostoli a proposito dell’Ascensione. E poi ancora: «Mentre lo guardavano, fu elevato in alto e una nube lo sottrasse ai loro occhi». Come fa un artista a rappresentare un avvenimento

10 aprile

Benedetto Antelami, Deposizione

Una Deposizione piena d'amore. È il capolavoro di Benedetto Antelami, firmato e datato 1178, realizzato per la cattedrale di Parma, dove ancora è custodito. Qui ne vediamo il dettaglio centrale: si vede il braccio destro di Cristo che è già stato staccato dalla croce; Maria ne

18 marzo

Battistello, San Giuseppe con il Bambino

In quel prezioso contenitore che è il sito della Fondazione Federico Zeri si possono trovare sorprese come questa. Una sorpresa “puntuale” visto che arriva proprio nei giorni della festa di San Giuseppe.   Federico Zeri fu un grande storico dell’arte, capace di un

1 marzo

Keith Haring

A Milano si è appena aperta, a Palazzo Reale, una mostra di Keith Haring: fa una certa sensazione vedere le sale, in genere frequentate da un pubblico “colto” e tendenzialmente con i capelli bianchi, piene invece di ragazzini che guardano con molta attenzione e quasi con

per sostenere il piccolenote