Riquadri

21 febbraio

Gaetano Previati, La via al Calvario

«Anche lei era salita, salita. / Nella confusione, un po’ indietro. / Salita al Golgota. Sul Golgota. Sulla cima. Fino alla cima. /Dove lui adesso era crocifisso». Sono versi dal Mistero della carità di Giovanna d’Arco di Charles Péguy. Versi che potrebbero essere usati

7 febbraio

José Montes de Oca, san Benedetto il Moro

È una scultura in legno alta poco più di un metro e 20. L’ha realizzata, con molte probabilità, un artista sivigliano vissuto tra 1600 e 1700, José Montes de Oca e oggi è conservata in un museo americano, Il Minneapolis Institute of Arts. Inutile sottolineare quanto sia

15 gennaio

Duccio, Fuga in Egitto

Tra le scene dipinte nelle predelle della Maestà di Duccio da Boninsegna, una delle più belle è quella della Fuga in Egitto: una scena che ben si addice a questo periodo che segue da presso il Natale. Duccio allinea con grande equilibrio due sequenze di questo episodio

15 dicembre

Caravaggio, Sacra Famiglia con san Giovannino

Alla mostra di Caravaggio di Milano è esposto un suo quadro che forse per la “normalità” del soggetto è difficile vedere riprodotto e che viene anche raramente esposto. È una Sacra Famiglia con san Giovannino, che Roberto Longhi per primo aveva riconosciuto come

27 novembre

Delacroix, il sonno di Gesù

Eugéne Delacroix, grande e generoso artista francese dell’800, dipinse con uno slancio appassionato tanti soggetti tratti dalla storia sacra. Lo fece nella convinzione che quei soggetti che venivano percepiti come soggetti del passato, potessero essere declinati in modo

11 novembre

Il manifesto di Rodchenko

Per un americano sapere che il manifesto più famoso, replicato (e bello) del mondo è di marca sovietica deve suonare come uno smacco. Tanto più che non reclamizza hamburger o cellulari, ma libri. Sono i 100 anni della Rivoluzione Russa ed è quindi l’occasione giusta

20 ottobre

Caravaggio, Marta e Maria

Alla mostra di Caravaggio aperta in questi mesi a Milano è arrivato dal Museo di Detroit un capolavoro che non mi era mai capitato di vedere. È un quadro che rappresenta il soggetto di Marta che dialoga con Maria. Si vede la sorella operosa che indottrina intensamente la

per sostenere il piccolenote