Postille

2 luglio

L'India, gli S-400 e il vento nuovo d'Oriente

L'india persegue l'acquisto degli S-400 russi. Giovedì scorso, il ministero della Difesa ha infatti deciso in tal senso. Ora sta al ministero delle Finanze e, in ultima istanza, al gabinetto per la Sicurezza nazionale, presieduto dal primo ministro Narendra Modi, approvarne

28 giugno

Kushner e lo strano piano di pace israelo-palestinese

Jared Kushner, ragazzo di belle speranze prestato alla politica grazie al matrimonio con la figlia di Donald Trump, prova a dar concretezza al suo piano di pace israelo-palestinese. E lo fa con un tour mediorientale, nel quale i palestinesi hanno rifiutato di

28 giugno

Calcio: vince la pax coreana, perde la grande Germania

La Germania fuori dai mondiali di calcio al girone iniziale è evento storico. E come tale porta con sé qualcosa di simbolico che dà un valore più alto e profondo a quanto accaduto. Vince la pax coreana C'è chi paragona la sconfitta tedesca a quella dell'Italia nel '66,

27 giugno

Oscilla di nuovo il rosario della Madonna di Pompei

Come già successo il 15 aprile scorso, il rosario della statua della Madonna che sta in cima alla facciata della Madonna di Pompei ha preso a oscillare. Così rimandiamo a un articolo che racconta questo recente, simpatico, episodio. Chi vuol leggerlo, cliccare qui.

27 giugno

Bolton e Putin

John Bolton ha incontrato Vladimir Putin. Un incontro sicuramente in agenda nella visita in terra russa del Consigliere per la Sicurezza nazionale Usa, ma certo poco pubblicizzato: finora si era detto che avrebbe incontrato al massimo il ministro degli Esteri. E invece... Putin

25 giugno

Bolton a Mosca: confermato

Il ministero degli Affari Esteri russo ha dichiarato che mercoledì il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov si incontrerà con il Consigliere per la Sicurezza nazionale degli Stati Uniti John Bolton. L'incontro avrà luogo mecoledì 27 giugno e verterà "sulla questione

25 giugno

Siria: scatta l'operazione Daraa. Luce verde degli Usa?

A quanto pare gli Stati Uniti hanno scaricato i loro ribelli di fiducia in Siria nella provincia di Daraa, nel Sud-Ovest del Paese, dove Damasco ha dato avvio a un'operazione per riportarla sotto il suo controllo. Daraa: il via libera Usa e quello israeliano A operazioni